top of page
Scrivendo sulla spiaggia

Blog

PIANTE DEPURATRICI: il Falangio variegato

 

È una pianta da appartamento molto comune e particolarmente decorativa, caratterizzata da lunghe foglie verdi striate di bianco e da sottili rami occasionali, lunghi, rigidi e arcuati, che portano i nuovi germogli fogliari e piccoli fiori bianchi stellati.


Ha una capacità antinquinante molto elevata: assorbe efficacemente il benzene (contenuto nel fumo di sigaretta, nelle colle, vernici e solventi), il toluene (nei solventi, lacche, adesivi e nella benzina) e il monossido di carbonio (contenuto nel fumo di tabacco e prodotto dalla combustione di gas e legna) e purifica bene l'aria anche dallo xilene (vernici e lacche) e dalla formaldeide (resine, colle, solventi, disinfettanti).


È originaria delle foreste tropicali dell'Africa meridionale ed è abituata ad avere un'alternanza di stagioni secche e altre piovose. Per questo è bene non innaffiarla troppo, ma lasciare che il terriccio si asciughi prima di bagnare nuovamente; si può innaffiare di più in estate, soprattutto se fa molto caldo. Necessita di una luminosità intensa (600 lux), ma non di un'esposizione diretta ai raggi solari. Può resistere a temperature con punte fredde fino a 8°C e non ama il gran caldo, prediligendo una temperatura di circa 18°C.

Può essere rinvasata ad inizio primavera utilizzando un terriccio per piante verdi. Si moltiplica facilmente staccando i germogli fogliari, ai quali si fa completare la formazione di radici in un recipiente con acqua per poi metterli a dimora nel terriccio di un nuovo vaso.


Per le sue caratteristiche depurative è ideale per ambienti con riscaldamento integrativo a gas o a legna, ma è utile in ogni stanza della casa dove provvederà ad assorbire la formaldeide rilasciata dai mobili e dai prodotti di pulizia. ❤️❤️❤️

55 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page