top of page
Scrivendo sulla spiaggia

Blog

Brodo di clorofilla

Aggiornamento: 5 gen 2023

La natura è una dispensatrice di cure e molte di queste le troviamo in alimenti che troviamo ogni giorno sulla nostra tavola!



Brodo di Clorofilla


La natura è una dispensatrice di cure e molte di queste le troviamo in alimenti che troviamo ogni giorno sulla nostra tavola. In inverno ci ritroviamo a volte con le foglie un pò grandi dei cavoli o anche con foglie di carote o di altre verdure…non le buttate! Potete fare questo brodino ricchissimo di clorofilla per avere tantissimi benefici!!


La clorofilla è un pigmento di colore verde, è presente nelle cellule vegetali, o negli organismi che realizzano la fotosintesi clorofilliana. La sua molecola ha una somiglianza molto interessante con l’emoglobina, la molecola che trasporta l’ossigeno nel nostro sangue. Al centro della molecola di emoglobina c’è il ferro (Fe), mentre al centro della molecola di clorofilla c’è il magnesio (Mg) ma per il resto davvero praticamente nulla le differenzia.


Le piante verdi nella nostra dieta sono importantissime non solo perchè sono ricche di nutrienti ma servono anche per informare il nostro organismo ed in particolare i nostri geni, accendendo i geni che creano salute e spegnendo quelli che creano malattie.


E' utile per:

Il brodo di clorofilla rilassa il fegato ed è utile per evitare gonfiore addominale e nausea, bruciori di stomaco, ottimo anche in caso di gastrite, bevuto a stomaco vuoto, almeno un quarto d’ora prima dei pasti, è un ottimo rimedio anche per la cistifellea infiammata, è un ottimo stimolante della funzionalità epatica che aiuta nella depurazione, disintossicazione e rilassamento del fegato, migliora l’ossigenazione cellulare (effetto anti-invecchiamento), la qualità del sangue dell’umore, aiuta ad abbassare il colesterolo e aumenta i globuli rossi, utile per la cellulite soprattutto localizzata nel ventre e sulle gambe ed inoltre nutre la nostra linfa.


Come si prepara:

Per preparare il brodo di clorofilla ci vogliono delle foglie verdi, quelle che preferite, tranne quelle degli spinaci e delle bietole, troppo ricche di ossalati di calcio.

Potete usare le foglie dei cavoli (verza, cappuccio, ecc.), del broccolo, del cavolfiore, le foglie delle carote, dei ravanelli, i porri, le cime di rapa, le foglie delle rape (anche delle barbabietole) e persino l’insalata.

  • ½T foglie verdi

  • 1T acqua

Tagliare le foglie verdi molto finemente, metterle in un pentolino con l’acqua bollente senza sale, lasciarle bollire 1 minuto. Filtrare e bere caldo prima dei pasti principali. Si puo' utilizzare qualsiasi verdura a foglia verde, o gli avanzi di foglie verdi quando si mondano le verdure (evitare bietole e spinaci), l’importante è scegliere quelle di stagione e possibilmente biologiche. Si puo' conservare il brodo in eccesso in frigorifero per un paio di giorni.


“Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già creata” Albert Einstein




scarica e stampa brodo di clorofilla (1)
.pdf
Download PDF • 1.04MB

105 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page